500Cento Contemporary Art Meeting’s

“Bambole e motori” di Beatrice Alegiani, olio su tela 100 x 100 cm, fa parte della serie “Kokeshi Dolls – Bambole Kokeshi”, una serie di opere ispirata alle tradizionali bambole giapponesi in legno, dalla forma essenziale: una sfera per la testa ed un cilindro per il corpo, che è privo di arti.

Le bambole , sia per la loro bellezza che per quel senso di inquietudine che danno, per il loro essere a metà tra l’essere umano e l’oggetto seriale, riflettono lo spirito della loro epoca e dunque sono utile strumento di conoscenza.

Sono bambole graziose, tenere, fanciullesche, maliziose ma allo stesso tempo vulnerabili.

Ha voluto animarle dando loro volti occidentali; alcune sono autoritratti, altre hanno il volto di amiche e conoscenti. E così facendo le personalizza, donando loro un’identità, rendendole diverse l’una dall’altra sottraendole all’anonimato dell’oggetto seriale.

500cento Contemporary Art Meeting

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s